Estremo Oriente

Israele

"La terra promessa"

Israele è una nazione del Medio Oriente sul Mar Mediterraneo ed è considerata da ebrei, cristiani e musulmani la Terra Promessa menzionata nei testi sacri. Culla di religioni, “la Terra Santa” è un luogo di culture e di incontri. Visitare i luoghi più belli di Israele significa scoprire terre mistiche. Situato al crocevia tra Africa, Asia ed Europa, Israele è una terra sacra per molte religioni. La cosiddetta “Terra Santa” è infatti un luogo di pellegrinaggio per cristiani, ebrei e musulmani.

È anche un territorio straordinario, dove i deserti si affacciano su montagne innevate e i piccoli villaggi competono con le grandi città. Tanto varia quanto spettacolare, Israele è una destinazione emozionante dove siti storici e religiosi contrastano con panorami naturali mozzafiato.

I siti religiosi più importanti si trovano a Gerusalemme, luogo comune delle tre grandi religioni monoteistiche. Gerusalemme come “Città Santa” riunisce etnie, religioni e culture. Con il suo  multiculturalismo, attira turisti ebrei, hasidici, laici, cristiani e musulmani. Costruita su diverse colline, la città si estende su una vasta area punteggiata da meraviglie architettoniche, religiose e storiche. La Città Vecchia è un vero e proprio museo all’aperto. Gerusalemme racchiude tra le sue imponenti mura pittoresche strade acciottolate e molti luoghi famosi come la Torre di Davide, la Chiesa del Santo Sepolcro, la Cupola della Roccia, il Muro del Pianto e la Moschea di Al Aqsa. Da visitare anche il Museo della Memoria dell’Olocausto (Yad Vashem), il colorato mercato di Mahane Yehuda e il Monte degli Ulivi (tra cui il Giardino del Getsemani, la Cupola dell’Ascensione e la Tomba della Vergine Maria).

Betlemme dista solo 10 km da Gerusalemme. Come luogo di nascita di Cristo, è una Mecca per il cristianesimo, ma anche per l’ebraismo, poiché qui è nato anche il re Davide. Come importante luogo di pellegrinaggio, Betlemme promuove la diversità religiosa e, in un’atmosfera di rispetto e tolleranza, mette in evidenza il multiculturalismo.

Haifa è la terza città più grande di Israele e ospita il santuario Bahá’í di Bab e i suoi giardini. Elencata come Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco, è un must da vedere quando si visitano i luoghi più belli di Israele. Città di contrasti e paradossi, si può anche ammirare il magnifico centro culturale della Colonia tedesca che si svolge in un ambiente lussureggiante.

Tel Aviv è un sapiente mix di modernità e tradizione, è la patria di club, spiagge, caffè affollati ed eleganti. Sicuramente uno dei luoghi più belli di Israele anche per gli autentici mercati e quartieri tipici come Neve Tzedek, Rothschild Boulevard e Old Jaffa (nota per il suo famoso mercato delle pulci).  Aperta e cosmopolita, la città non dorme mai, il divertimento e gli spettacoli sono costanti. Visitare Israele significa anche fare festa, vivere al passo con i tempi e godersi le cose semplici della vita.

Nazareth è situata nella bassa Galilea ed è uno dei luoghi più belli di Israele. Luogo sacro conosciuto come la terra dell’infanzia di Cristo, ma anche la terra dell’Annunciazione di Maria, abbonda di pepite storiche e religiose. Affascinante e pittoresca, questa città mediorientale attrae i visitatori per la sua ricchezza culturale ma anche per la sua modernità e la sua deliziosa gastronomia.

San Giovanni d’Acri è una tappa imperdibile. E’ stata una roccaforte dei crociati nel XII e XIII secolo. Ricca di ricchezze storiche e culturali, la città ospita una magnifica cittadella, stretti tunnel segreti, grandi bagni turchi e sontuosi musei. Città multiculturale e piena di vita, San Giovanni d’Acri è una vera e propria attrazione.

Visitare Israele scoprendo il Mar Morto ha qualcosa di speciale. Infatti, essendo il punto più basso della terra (430 metri sotto il livello del mare) questo posto sembra magico. A perdita d’occhio, le bianche rive scintillanti del Mar Morto si estendono fino alla fortezza di Masada. Creato da Re Erode, questo palazzo fortificato ospita una sontuosa piscina, serbatoi d’acqua, due castelli, cantine e una sinagoga.

La regione della Galilea copre il nord di Israele. Questa zona è la patria di montagne, foreste, grotte e ruscelli che sono perfetti per il rafting. Visitare Israele è un ottimo modo per scoprire angoli perduti. Il mare di Galilea, le Grotte di Rosh Hanikra, la città di Safed, il villaggio di Rosh Pina, la sorgente Kinneret, il parco di Hula e il parco nazionale di Korazim sono solo alcune delle meraviglie che si possono vedere in questa sontuosa area naturale.

Nel cuore del territorio israeliano si trova il deserto del Negev in cui è annidato il cratere di Ramon. Straordinaria caratteristica geologica, questo cratere di erosione è il più grande del mondo con proporzioni gigantesche (45 km di lunghezza, 8 km di larghezza e 500 m di profondità) ed offre un panorama eccezionale.

Eilat è una città dello stato di Israele posta sulle rive del Mar Rosso. Tra le più affascinanti città balneari di tutto il paese, Eilat è un posto perfetto sia per rilassarsi o passeggiare in riva al mare che per godersi tutto il fascino e il divertimento di attività sportive. Oltre alla splendida spiaggia di Eilat Marina, il fascino tropicale di un mare decisamente cristallino lo si può trovare anche e soprattutto presso la Coral Beach Natural Reserve, vale a dire una lingua di oltre un chilometro in cui potersi avvicinare a stupendi pesci colorati e splendidi coralli dalle infinite sfumature.

I nostri Viaggi

MDS Tour Operator